Yachting a Malta: le attrazioni di La Valletta

Yachting a Malta: le attrazioni di La Valletta

Malta è un piccolo paese situato sulle isole dell'arcipelago maltese (le più grandi delle quali sono Malta e Gozo). Non ci sono laghi e fiumi naturali sulle isole. Il grande porto, che può ospitare più di 250 navi da crociera, ha la reputazione di essere uno dei porti naturali più sicuri del Mediterraneo. Questo porto ospita la capitale dello stato maltese, La Valletta, e riflette la grande eredità della storia marittima di questa piccola nazione insulare che abbraccia oltre 7.000 anni.

La capitale maltese prende il nome dal Gran Maestro dell'Ordine, Jean Parisot de la Valletta, che pose la prima pietra per la prima costruzione della città a Capo Sciberras. La precedente capitale, la città di Mdina nel centro dell'isola, fu abbandonata dai Cavalieri di Malta e la nobiltà locale iniziò a trasferirsi nella nuova capitale.

Il bacino del Mediterraneo è stato a lungo crocevia di rotte commerciali e guerre. Carica di merci varie, galee e navi con i militari la passavano in lungo e in largo, e con l'arrivo dei Fenici, Malta iniziò a svolgere il ruolo di principale porto della regione. Oggi i porti di questo stato sono pieni di navi commerciali e da crociera, oltre a yacht.

I marinai esperti di 2yachts notano che la costa frastagliata consente ai proprietari e ai passeggeri di yacht di nuotare o organizzare un pranzo privato qui. In totale, le isole hanno più di 700 m di ormeggi dedicati esclusivamente agli yacht. La familiarità con il patrimonio culturale e storico delle isole di solito inizia con La Valletta. La gamma di attrazioni a Malta è così grande che in termini di numero, questo paese può essere paragonato a uno stato europeo di medie dimensioni. E questo nonostante il fatto che l'area dell'arcipelago maltese non sia solo più piccola del paese, ma anche una grande metropoli, ad esempio Kazan.

Attrazioni

La Valletta è stata fondata nel 1566 in onore della vittoria sui Turchi, e da allora la città è cresciuta verso sud e ovest. La maggior parte degli edifici della città sono stati costruiti in 10 anni e sono sopravvissuti invariati.

La Valletta può essere esplorata a piedi in un paio di giorni ed è una delle capitali più piccole d'Europa. L'interesse qui è, come già accennato, il vecchio porto e, naturalmente, magnifici esempi di architettura medievale. La particolarità di La Valletta è che le strade della parte vecchia della città sono sempre parallele o perpendicolari tra loro, così come il fatto che in città non ci sono praticamente edifici degli ultimi secoli. Nonostante le sue modeste dimensioni (solo 0,8 Kmq), la vita in città è in pieno svolgimento, e qui i giovani sono sempre tanti.

Tra le attrazioni consigliate da visitare a La Valletta:

  • La maestosa Cattedrale di San Giovanni (Concattedrale di San Giovanni) con una decorazione interna molto bella;
  • Forte Sant'Elmo - Museo Nazionale della Guerra (Forte Sant'Elmo - Museo Nazionale della Guerra), che offre una splendida vista panoramica degli edifici e del mare;
  • Palazzo del Gran Maestro (Palazzo del Gran Maestro) della fine del XVI in costruzione;
  • Tempio della Vergine del Monte Carmelo XVI secolo (nel XX secolo fu ricostruito);
  • Il pittoresco La Valletta Waterfront è un ottimo posto per passeggiare;
  • Il-Berga ta 'Kastilja (Complesso castigliano), costruito in stile barocco;
  • Lascaris War Rooms - un complesso sotterraneo di tunnel e stanze che ospitava il quartier generale di comando e controllo durante la seconda guerra mondiale;
  • Un edificio del XVII secolo in Torgovaya Street - Auberge d'Italie (ora qui ha sede il Ministero del Turismo di Malta);
  • Tre città (Tre città - il nome collettivo di tre fortificazioni nel nord dell'isola) - Vittoriosa, Senglea e Cospikua, che divenne la prima dimora dei cavalieri di San Giovanni;
  • Palazzo Casa Rocca Piccola, ora trasformato in un museo privato - qui puoi conoscere la vita di una ricca famiglia maltese;
  • Barrakka Lift, che ti porta dall'argine ai Giardini Barakka;
  • Monumento all'Indipendenza - nel 1964 Malta ottenne l'indipendenza dalla Gran Bretagna;
  • Siege Bell War Memorial, eretto in onore delle persone morte a Malta durante la Seconda Guerra Mondiale;
  • Edificio del Centro Congressi Mediterraneo del XVI secolo;
  • Victoria Gate, fine del XIX secolo edifici che prendono il nome dalla regina britannica Victoria;
  • Ponte San Elmo (Breakwater Bridge), visibile da tutti i punti dell'argine;
  • Fontana del Tritone nella piazza centrale di La Valletta;
  • Chiesa del naufragio di San Paolo - costruita nel 16 in onore del naufragio, a seguito del quale l'apostolo Paolo finì sull'isola (ci sono oltre 300 chiese a Malta in totale);
  • La principale porta della città come parte delle fortificazioni dell'isola;
  • Strait Street è la strada più famosa di Malta.

L'intera città è circondata da Republic Street, che concentra la maggior parte delle attrazioni del distretto. Uno degli edifici più famosi qui può essere considerato l'Auberge de Castille (in esso si trova il governo del paese). Nel Medioevo fu sede dei cavalieri di Spagna.

Camminando lungo la Rue de la République più verso il mare, arriverai allo squisito edificio dell'Auberge de Provence - un tempo qui vivevano i cavalieri francesi e ora ospita il Museo Archeologico Nazionale. C'è anche il Museo Nazionale delle Belle Arti, dove vengono presentate all'attenzione dei visitatori famose opere di pittori sia locali che europei - il più famoso di questi è il dipinto di Michelangelo "La Decollazione di Giovanni Battista".

Yachting

Il clima del "paese dei balocchi" come molti lo chiamano, e la sua posizione in mezzo al mare ne fanno un punto di partenza ideale per viaggi in barca a vela oa motore. Da Malta, vicino alla costa siciliana e ad altre isole italiane. Questa destinazione è adatta sia ai principianti che ai velisti più esperti.

Da aprile a novembre qui vengono organizzati un gran numero di gare nautiche. Ad eccezione di piccoli temporali in inverno, i venti prevalenti sono favorevoli alla navigazione qui. Un servizio variegato di aziende locali completa le caratteristiche naturali dell'arcipelago maltese.

Malta è da decenni un importante centro nautico, anche per l'ormeggio invernale degli yacht. Dato che le marine maltesi sono ben protette dai venti, soggiornare qui in inverno non dovrebbe causare particolari disagi.

La Marina di Msida, con partenza dal Porto Grande, è progettata per ospitare quasi 300 yacht, e una nuova Marina a Vittoriosa è quasi completata. Gli ancoraggi sono disponibili anche a Mgarr Harbour a Gozo e al premiato Portomaso Harbour del Portomaso Hilton. Un servizio di alto livello e la manutenzione dello yacht sono disponibili sull'isola di Manoel, a nord di Lazzaretto Bay, dove puoi lasciare la tua barca per l'inverno.

Prima di noleggiare uno yacht, ti consigliamo di informarti se l'imbarcazione è assicurata e se dispone di una licenza appropriata. I velisti hanno scelto l'isola principale del paese per la sua unicità: gli edifici in arenaria locale conferiscono alle strade un colore caratteristico e incomparabile. Inoltre, il livello di servizio creato dai maltesi oggi è il più alto del Mediterraneo centrale.

Se sei interessato all'acquisto o al noleggio di yacht a Malta o in un'altra regione, siamo sempre lieti di offrirti il nostro aiuto. Con noi troverai le offerte più redditizie e pertinenti dal mercato degli yacht!

Discussione

Per aggiungere un commento, per favore, accedi