Caratteristiche di guadagno sul noleggio del tuo yacht
Denis Korablev
  • 02.11.2021
  • 14
  • 0

Caratteristiche di guadagno sul noleggio del tuo yacht

In Russia, uno yacht è associato a persone ricche e di successo, è percepito come qualcosa di più di un giocattolo costoso. In Inghilterra è diffuso il proverbio: "Uno yacht è un buco nell'acqua, circondato da un albero, dove vanno buttati i soldi". In parte vero, ma questo non ferma nessuno; è noto che gli inglesi acquisiscono quasi il 50% di tutti gli yacht in Europa. Il mercato globale degli yacht nel 2019 è stato stimato in 43 miliardi di dollari e, secondo gli esperti, crescerà del 5% annuo entro il 2026.

Dieci anni fa, una vacanza esotica su uno yacht era disponibile solo per persone con grandi capacità finanziarie. Oggi anche le persone della classe media possono permettersi questo piacere. Trascorrere una settimana su uno yacht con accesso al mare costerà circa 700 euro a persona, che è abbastanza paragonabile a stare in un hotel, e ci saranno molte volte più impressioni! Molte grandi imprese sono state coinvolte almeno una volta nell'organizzazione di viaggi per mare per importanti clienti, e talvolta di regate d'affari con il coinvolgimento di partner.

In Russia, c'è una divisione della nautica commerciale in 2 tipi: per turismo esterno, per rilassarsi all'estero e per interno. Il problema principale del mercato russo noleggio di yacht è l'infrastruttura sottosviluppata. Per il proprietario, la manutenzione di uno yacht è costosa, soprattutto per uno d'élite. Ben presto si rende conto che non c'è né tempo né voglia di solcare le onde ogni giorno; periodicamente la nave è costretta a rimanere inattiva. I più intraprendenti si sono resi conto che lo yacht è un buon investimento. È difficile ottenere un reddito passivo da esso, ma fare soldi con gli inquilini turistici usando il "vento a favore" è fantastico.

Gli yacht con una lunghezza di 50 piedi vengono noleggiati volentieri per matrimoni, anniversari, servizi fotografici, trattative importanti. Il costo varia da 15.000 a 100.000 rubli/ora, a condizione che il tempo minimo d'ordine sia di 3 ore. In Europa il costo del noleggio di uno yacht a vela parte da 1.500 euro a settimana.

Le società di charter riferiscono che solo nel Mediterraneo vengono noleggiati 14.000 yacht e quasi il 70% di essi è di proprietà privata. Secondo un sondaggio tra i partecipanti al mercato del noleggio commerciale di barche a vela, durante i primi cinque anni di funzionamento, il proprietario può aspettarsi di ricevere un reddito pari al 15-20% del prezzo di acquisto della barca , e in seguito diminuirà in modo significativo. Quindi vale la pena riparare lo yacht, che richiederà denaro, e provare a venderlo. Se riusciamo a prendere il 60-70% del prezzo iniziale, l'affare può essere definito riuscito.

L'utile netto del proprietario (per 5 anni) sarà di circa il 25% del denaro speso per l'acquisto. Tuttavia, ci vorrà un grande sforzo per rendere i calcoli teorici una realtà.

Scegliere uno yacht

Di solito riposano in aziende (6-8 persone), quindi è meglio considerare l'acquisto di uno yacht con una lunghezza di 40-50 piedi. Questi modelli sono versatili, vengono noleggiati per partecipare a regate, oltre che per crociere in mare. I più popolari Dufour, Hanse, Bavaria Cruiser, Beneteau Oceanis. Il costo per l'acquisto di una nave del genere sarà all'incirca tra i 150.000 ei 200.000 euro.

Quando pensi di acquistare un nuovo yacht, puoi agire tramite amici che lavorano in una società di charter; i produttori spesso offrono loro bonus sostanziali, riducendo il prezzo del 40 o addirittura del 70%. Probabilmente riceverai almeno una parte dello sconto se esprimi la tua intenzione immediata di trasferire il veliero per uso temporaneo e sostenerlo firmando un accordo. Alcune compagnie di charter consigliano di effettuare un acquisto congiunto, quindi il proprietario riceve il 50% del noleggio dello yacht e la compagnia paga i costi di manutenzione, assicurazione, parcheggio e altro.

Se hai intenzione di acquistare uno yacht "a mano", utilizza i servizi di un geometra. A pagamento, un perito ti fornirà un rapporto dettagliato sulle condizioni della nave, indicando difetti che potresti non aver notato. Fai un elenco dei difetti, analizza il costo del denaro e del tempo per eliminarli e inizia a negoziare in modo persistente e sistematico. È probabile che un proprietario che cerca di vendere una barca scenderà a compromessi e riceverai uno sconto ragionevole.

Il proprietario dello yacht potrà ricevere il 3-5% del profitto se "funziona" per 23 settimane (periodo minimo) all'anno. Solo compagnie di charter rispettabili con una buona reputazione saranno in grado di soddisfare questa condizione. Le piccole aziende non sono in grado di fornire un flusso continuo di inquilini e stanno cercando di scaricare tutti i rischi sulle spalle dei proprietari.

Sulla costa mediterranea, le compagnie di charter più grandi e affidabili sono:

  • Greek Istion Yachting, Nomicos;
  • Croatian Croatia Yachting;
  • Carta spagnola di Alboran;
  • Servizio Regate Vele Italiane.

Le imprese che hanno basi aggiuntive hanno un vantaggio significativo, ad esempio nelle Isole Canarie o nei Caraibi. La compagnia spagnola, ad esempio, fonda gli yacht a Cuba, Tenerife, che attira gli inquilini.

Tracciare un corso

Il Mediterraneo è un territorio meraviglioso per il mercato del noleggio di yacht, adatto a tutti gli effetti. Nei Caraibi e nel sud-est asiatico non c'è motivo di aspettarsi profitti stabili a causa di difficoltà logistiche. Le vacanze in barca a vela più popolari sono in Spagna, Grecia, Montenegro, Croazia, poiché questi paesi combinano buone infrastrutture con l'accessibilità dei trasporti.

Quando si scelgono le condizioni di base, si dovrebbe tener conto se corrispondono ai tipi di attività del business plan sviluppato. I paesi sopra indicati sono adatti per le attività ricreative in mare (familiari o aziendali) e l'addestramento alla navigazione richiede un'area acquatica complessa con isolotti, un numero sufficiente di porti e un traffico navale dislocato. Se l'obiettivo principale sono le regate, allora è più logico scegliere la base nelle isole del Mar Mediterraneo (ad esempio a Maiorca), quindi non sarà difficile raggiungere il luogo in cui è pianificata la gara.

Anche la Turchia, fino a poco tempo fa, era popolare tra i turisti, ma dopo diversi attacchi terroristici nel paese, il settore dei charter ha subito danni significativi. La metà degli yacht con base in Turchia ha lasciato le acque e ha cambiato ormeggio.

Per i proprietari di yacht, il problema principale è l'estensione del periodo turistico. Di solito gli yacht "lavorano" non più di sei mesi, un massiccio afflusso di turisti si osserva solo da maggio a ottobre. Molti armatori stanno cercando di portare le loro navi nell'Atlantico per la stagione autunno/inverno. Alcune compagnie, per continuare la stagione, traghettano la loro flotta velica alle Isole dei Caraibi o formano squadre di atleti dilettanti per partecipare a lunghe regate. Ciò consente agli yacht di generare profitti per i loro proprietari per dieci mesi in un anno solare.

Alla ricerca di clienti

La prossima domanda è estremamente importante: è il tasso di occupazione della nave. Il mercato degli yacht è ormai abbastanza saturo, sta diventando sempre più difficile attirare nuovi clienti. Le piccole aziende sono in competizione, il cui obiettivo è raccogliere almeno un po' di soldi per compensare i costi di manutenzione degli yacht.

I clienti abituali forniscono profitti stabili, ma mantenerli richiede un po' di ingegno e flessibilità, cambiando la direzione del contratto di locazione: gite in barca, formazione in una scuola di navigazione, risoluzione di problemi organizzativi per la partecipazione alle regate. Gli esperti consigliano di sviluppare un sistema di vendita al fine di generare profitti regolari e offrire costantemente agli stessi clienti qualcosa di nuovo.

La cosa più difficile è organizzare una regata, dal momento che porterà buoni soldi solo se parteciperanno almeno dieci yacht. Devi immergerti a fondo nella logistica, anche se a un non iniziato sembra che tutto sia semplice: i soldi sono pagati, le persone sono arrivate, distribuite tra gli yacht e - chic, brillantezza, bellezza!

Infatti, per creare un flusso costante di clienti, dovrai lavorare sodo e duramente per terra, per mare e su Internet. Al giorno d'oggi, quasi ogni azienda ha il proprio sito web, mantiene un blog, crea community; questo è interessante, ma piuttosto difficile. Solo un approccio serio al business fornirà profitto!

Ascoltare i consigli degli esperti

Decidi fin dall'inizio se puoi gestire il progetto di persona? Non funzionerà per combinare la nautica commerciale con qualsiasi lavoro principale, è meglio invitare immediatamente un manager. Un team responsabile fornirà il massimo profitto per una startup ed è abbastanza difficile organizzarlo. Secondo i nostri esperti, andrà tutto bene se riusciremo a trovare velisti con ottime capacità tecniche disposti a stare in mare, lontani dalla famiglia, per molto tempo. E in caso contrario, sarà più sicuro investire capitale gratuito nel settore immobiliare; almeno non scomparirà nelle profondità del mare e non richiede investimenti aggiuntivi di decine di migliaia di rubli ogni anno.

È molto più facile registrare un'azienda nel paese in cui si prevede che lo yacht abbia sede. Ci sono differenze nella tassazione delle società nei paesi dell'UE, ma l'onere fiscale per i proprietari di yacht è quasi lo stesso. Malta e la Croazia forniscono incentivi fiscali per le compagnie di charter; che consente di ridurre l'IVA al 13-15%. È vero, dovrai pagare più di mille euro per i servizi di registrazione, ma in seguito, quando acquisti uno yacht, puoi risparmiare sulle tasse.

Quando si esegue la pianificazione aziendale, è necessario riflettere per intero i costi stimati. Se hai intenzione di noleggiare uno yacht per una vacanza in crociera, devi versare il 5% del costo iniziale per piccole riparazioni e manutenzioni durante l'anno; per partecipare alle gare - questo importo dovrebbe essere aumentato al 10%.

Valuta in anticipo tutti i rischi derivanti dal ridimensionamento della tua attività. Anche se tutto va secondo i piani e il profitto ti soddisfa, pensaci tre volte, vale la pena acquistare un secondo yacht e i successivi? Come notano gli specialisti di 2yachts, quando si acquista un secondo yacht ci sono 4 volte più problemi. Puoi espanderti se sei sicuro al 200% che tutto sia davvero pronto per questo. Molte aziende perdono redditività in questa fase. Spesso, il profitto che porta una nave viene "mangiato" dal contenuto della seconda.

Dovresti sviluppare un piano specifico per attirare i clienti, preferibilmente quelli regolari. Il sistema di promozione deve essere sviluppato, anche se questo yacht è l'unico. Buoni risultati si ottengono da specialisti SEO nei motori di ricerca e nei social network, e le vendite aziendali sono solo una favola!

Discussione

Per aggiungere un commento, per favore, accedi