Preparare lo yacht per la navigazione

Preparare lo yacht per la navigazione

Prima di partire per un viaggio su uno yacht, è indispensabile verificare il funzionamento di tutti i sistemi e la funzionalità dei meccanismi della nave. Ciò fornirà comfort e sicurezza per l'intero periodo di vacanza.

Allo stesso tempo, il livello delle attività di preparazione organizzate sullo yacht sarà determinato dalla complessità del percorso e dalla durata del viaggio. Prima di salpare, ti consigliamo di redigere un piano di viaggio dettagliato con una selezione di porti e approdi verso i quali navigherai. Quando pianifichi un viaggio in yacht lungo una costa inesplorata, installa mappe elettroniche sul tuo dispositivo di navigazione e familiarizza con le caratteristiche geografiche dell'area. Ricorda che non tutti i porti hanno accesso a yacht con pescaggio profondo a causa delle forti fluttuazioni di profondità.

Quanto sarà piacevole il tuo tempo a bordo dipenderà dalle condizioni della nave. Come notano i marinai esperti di 2yachts, poiché spesso è necessario essere a grande distanza dalla costa, è importante prevedere tutto, comprese anche piccole inezie che potrebbero interferire con i tuoi piani di vacanza. E poi questo è vero solo finché lo yacht è controllabile e può muoversi. Vale a dire, la manipolazione e la capacità di muoversi e richiedono un'attenzione prioritaria.

Considera i punti a cui prestare attenzione quando prepari lo yacht

Innanzitutto, tutte le finestre e i portelli devono essere chiusi per evitare che l'acqua penetri nei locali. Puoi lasciare aperti solo quelli che si trovano nell'area di osservazione. Altrimenti, la questione può trasformarsi in un vero disastro, perché attrezzature ed elettrodomestici possono cadere sott'acqua.

In secondo luogo è necessario controllare i fori presenti sotto la linea di galleggiamento, ad eccezione del raffreddamento del motore, sono tutti chiusi. Questo vale per i fori per latrina tecnologica, scarico dei lavelli in cucina, così come per i fori per l'ecoscandaglio.

Prima di varare la nave, la prima cosa su cui concentrarsi è l'integrità dello scafo e le condizioni dell'attrezzatura. Se l'imbarcazione sta navigando, controllare il sartiame, l'affidabilità del suo fissaggio e regolazione. Dopo essere scesi nel vano sottocoperta, ispezionarlo per eventuali perdite, controllando anche i contenitori con acqua. Ispezionare e controllare le pompe per vedere se stanno pompando e se i filtri sono intasati.

Se trovi acqua nella stiva durante la preparazione dello yacht, non affrettarti a suonare l'allarme: dovresti assaggiarlo e, se non c'è sale, i serbatoi di acqua dolce danneggiati sono la causa delle perdite. Dopo aver scaricato l'acqua, controllare il sistema di alimentazione dell'acqua dolce. Se l'acqua è fresca, prima di tutto, devi considerare la versione del danno al fondo della nave, quindi controllare i buchi tecnologici.

In terzo luogo, è imperativo mettere le cose in ordine nella cambusa, nelle cabine e negli altri locali. Quando si ormeggia in porto o quando lo yacht è alla deriva, la nave è in ordine. Ma è sufficiente che ti allontani dalla riva e inizi a manovrare, come quando la nave si inclina le cose sotto l'influenza della gravità si muovono immediatamente. Per evitare ciò, vale la pena riporre tutti gli oggetti in cassetti ben chiusi. È inoltre necessario ispezionare e testare le prese e non dimenticare di portare in escursione un inverter che converte da 12V a 220V: questo ti consentirà di caricare le batterie per la fotocamera, gli smartphone, ecc. A bordo.

In quarto luogo, occorre prestare attenzione a fissare l'ancora con un'assicurazione, poiché sono frequenti le situazioni in cui, a causa di schizzi sulla consolle del verricello, si verifica un cortocircuito e la catena perde il controllo.

In quinto luogo, l'elettronica di bordo viene testata mentre si è ancora a terra, a tal fine, tutti i dispositivi sul pannello vengono accesi uno per uno. Assicurati di controllare il sistema di navigazione: le letture delle bussole direzionali e magnetiche non dovrebbero divergere in modo significativo, altrimenti l'autopilota potrebbe non essere calibrato. E con l'arrivo dell'oscurità, dovresti camminare lungo il ponte, osservando l'illuminazione della nave. È necessario ispezionare le batterie e verificare l'affidabilità del loro fissaggio, nonché l'isolamento e la protezione dei contatti dall'umidità. Dovrai anche controllare l'illuminazione nella cambusa, negli alloggi e assicurarti che tutti i membri dell'equipaggio sappiano dove si trovano gli interruttori e gli interruttori.

Sesto, il motore deve essere controllato. Durante il processo di ispezione, vengono controllati il movimento in avanti e indietro della nave, l'operatività del sistema di raffreddamento, i livelli dell'olio e del liquido di raffreddamento, l'integrità dei tubi di alimentazione, ecc. Tutte le parti della centrale devono essere lubrificate con gli oli specificati nelle istruzioni e le tubazioni e gli ugelli non devono presentare danni visibili. Si consiglia di controllare regolarmente il motore, soprattutto nei lunghi viaggi. In questo modo è possibile individuare perdite e altri problemi in tempo durante il funzionamento dello yacht.

Inoltre, tra i punti più importanti vale la pena citare il briefing. In preparazione alla navigazione, dopo aver verificato tutti i punti di cui sopra, lo skipper istruisce l'equipaggio sulla sicurezza. È necessario mostrare all'equipaggio dove sono a bordo i dispositivi personali di salvataggio e di estinzione degli incendi. Inoltre, i membri della squadra dovrebbero essere addestrati all'uso dei giubbotti di salvataggio, della zattera, della gestione degli argani, ecc.

Se sei interessato all'acquisto o al noleggio di uno yacht, contatta gli specialisti di 2yachts. Selezioneremo per te le offerte più recenti e interessanti dal mercato degli yacht e ti aiuteremo a contattare il proprietario. Con noi troverai lo yacht dei tuoi sogni!

Discussione

Per aggiungere un commento, per favore, accedi