Come uscire da un porto turistico con un forte vento al traverso
Denis Korablev
  • 18.10.2021
  • 166

Come uscire da un porto turistico con un forte vento al traverso

Lasciare il porto turistico è molto più facile che ormeggiare. Ma un forte vento laterale può rendere le cose molto difficili. Se lo skipper è più o meno esperto, farà fronte al vento di spinta e verso il versoio senza problemi. Dopo essere salpati, quando si lascia il porto turistico, tutti dovrebbero essere estremamente attenti, specialmente quelli che fanno volare il loro yacht per la prima volta o intraprendono un viaggio su un noleggio yacht. Il compito principale è osservare la direzione della prua della nave.

Con vento di traverso, durante le manovre, lo yacht corre il rischio di cadere sulla catena delle ancore di altre imbarcazioni. In questo momento perdere il controllo, anche per pochi minuti, significa provocare danni alle fiancate del proprio e del vascello vicino.

Diamo un'occhiata più da vicino a come eseguire con attenzione la manovra, osservando le regole.

Come manovrare in ritirata?

Si dovrebbe iniziare con la distribuzione delle responsabilità all'interno dell'equipaggio: una persona al timone ea poppa, gli altri prendono il controllo dello yacht. Condurre le cime di ormeggio intorno alla bitta e sulla papera di poppa.

Procedura:

  1. Cime di ormeggio a poppa sottovento da abbandonare, ritirare a bordo.
  2. Quindi afferra saldamente l'estremità sopravvento, che non deve essere ceduta, ma tenuta saldamente. La persona che esegue questa operazione deve essere abbastanza forte da tenere l'estremità e non lasciarla andare prima del tempo, oltre a tenere traccia della sua posizione rispetto all'anatra. Dare cime di ormeggio rigorosamente a comando.
  3. Dopo aver valutato le raffiche di vento e le dimensioni dello yacht, lo skipper dovrebbe girare il volante verso il vento e dare "Middle Forward".
  4. Allo stesso tempo, la poppa dovrebbe essere gradualmente ventilata, ma la cima di ormeggio non dovrebbe essere allentata, tesa. Fate attenzione: indossate i guanti, perché le mani sane in mare sono essenziali. Non c'è bisogno di dare l'ormeggio, con il suo aiuto viene fornita un'assicurazione contro il vento soffiato fuori dalla prua dello yacht.
  5. Una barca con una leggera prua cerca sempre di virare verso il vento, il che è facilitato anche da una grande deriva. È necessario evitare che lo yacht colpisca la prua contro vento. Devi girare il volante verso il vento e lavorare con la manopola del gas-reverse (se necessario, aggiungere o ridurre un po' il gas).
  6. Dare ormeggio e controllare la posizione del naso. Il compito principale: non lasciare lo yacht in linea con la linea di ormeggio. Per fare ciò, girare il volante al vento e aumentare periodicamente la velocità del motore. È possibile contrastare la deriva della poppa controvento se si tengono le cime degli yacht accanto ad essa.
  7. Quando passano lungo la poppa delle navi vicine, date la poppa sopravvento. Mantieni il volante sulla stessa direzione (verso il vento).
  8. Non appena la poppa della tua barca è all'altezza della prua dei "vicini", gira lentamente al vento e parti con calma con acqua limpida.

E se hai bisogno di andare in malora?

Per prima cosa, puoi agire anche tu (ripeti i passaggi da 1 a 7) e poi lasciare che il vento giri da solo la prua della barca. Quindi lasciare il parcheggio e fermare lo yacht con una piccola schiena. Dopo essersi assicurati che non ci sia pericolo di collisione con i "vicini", uscire in retromarcia. Secondo gli esperti 2yachts, lo yacht si comporta bene con un movimento di poppa sicuro contro vento, "non si aggira".

Manovrare in presenza di forti venti trasversali sembra essere molto difficile all'inizio, ma la prima volta che procedi come previsto, assicurati che sia molto più facile in pratica. Buona navigazione!