Come organizzare uno yacht charter nella Bay of Islands
Denis Korablev
  • 29.01.2021
  • 86

Come organizzare uno yacht charter nella Bay of Islands

Molte persone sognano di andare nelle calde regioni tropicali in inverno per rilassarsi all'estero in condizioni climatiche confortevoli. Ma solo pochi eletti in questo caso scelgono il loro paese di destinazione non Egitto, Turchia o paesi dell'Europa meridionale, ma qualcosa di ancora più raro e insolito. Se sei interessato allo yachting nei luoghi più stravaganti ed esotici del mondo, allora puoi scegliere con successo una delle regioni di un paese come la Nuova Zelanda (che appartiene ai paesi più ecologicamente sicuri del mondo).

Questo più grande stato dell'Oceania ha molti posti meravigliosi, ma il più singolare è l'area della Bay of Islands, che prende il nome dalle tante piccole isole concentrate in una stretta baia che ricorda un fiordo norvegese. Consideriamo come puoi trascorrere il tuo tempo in modo interessante e divertente durante la navigazione.

Bay of Islands - Idillio neozelandese, il posto migliore per rilassarsi

Con un clima tropicale mite, splendide spiagge di sabbia bianca e numero massimo di giorni di sole all'anno, la Bay of Islands, situata a 240 km a nord-ovest di Auckland, è una delle destinazioni turistiche più popolari in la mappa del paese. Oltre alle bellezze naturali, qui puoi trovare molti siti storici importanti per la "Terra della Grande Nube Bianca", come viene chiamata la Nuova Zelanda nella lingua degli indigeni - le tribù Maori .

La superficie delle isole è ricoperta da cespugli bassi, alberi sottodimensionati, varie erbe e altre piante subtropicali. E sulla costa della baia c'è la spiaggia più lunga del paese - la sua lunghezza supera i 91 km.

La Baia delle Isole si trova tra due imponenti penisole, e sul suo territorio si possono trovare più di cento piccole baie tranquille, in ognuna delle quali è possibile organizzare una vacanza appartata o un incontro per tutta la compagnia. Ci sono anche molte piccole isole nella baia che possono essere raggiunte solo dall'acqua. Un viaggio a loro è una buona occasione per conoscere il territorio della baia, ammirando i paesaggi idilliaci con foreste sempreverdi e acque limpide, oltre ad osservare numerosi delfini e uccelli marini.

L'attrattiva della Baia delle Isole è dovuta non solo alla bellezza naturale di questi luoghi, ma anche ai numerosi siti e oggetti storicamente significativi, alle infrastrutture sviluppate, nonché alle tradizioni e alla cultura della gente del posto. Il primo degli europei che hanno avuto la possibilità di visitare la Baia delle Isole è stato l'esploratore dell'Oceania James Cook, che ha dato il nome alla baia.

Nel tempo, le tradizioni dei visitatori e della popolazione locale si sono mescolate e la Bay of Islands è diventata di grande interesse per turisti e viaggiatori. Prima di tutto, vale la pena visitare la cittadina di Russell, situata nell'estremo nord della baia - in origine la città aveva lo status di capitale della Nuova Zelanda, ma oggi questa piccola cittadina non può essere paragonata con la capitale moderna - l'area metropolitana di Wellington. La gente del posto è principalmente impegnata nella pesca, nell'allevamento di ostriche e nella produzione e vendita di souvenir.

Oggi, la città piace ai turisti con la sua cattedrale di Christchurch (costruita nella seconda metà del XIX secolo), un museo locale con un'esposizione dedicata allo scopritore delle isole - il capitano D. Cook, nonché il più notevole luogo storico della baia - Casa di Pompalier del XIX secolo. Uno dei momenti salienti di una visita a Russell è una visita guidata alla Paroa Bay Winery, dove è possibile degustare alcuni dei migliori vini bianchi prodotti dai principali produttori di vino della Nuova Zelanda.

Degni di nota sono anche i vigneti e frutteti locali (i primi vigneti in Nuova Zelanda furono piantati dagli europei all'inizio del 19° secolo), dopo averli visitati potrete farvi un'idea dei meravigliosi vini di il nord del paese.

Riposo attivo

La Nuova Zelanda è uno dei posti migliori al mondo per le attività all'aperto. I tipi di intrattenimento preferiti dalla gente del posto e dai visitatori sono lo yachting, le immersioni e il surf. Inoltre, qui tutto l'anno viene organizzata una grande pesca in mare, tuttavia ci sono molte regole e restrizioni per la pesca. Quindi, se hai preso noleggio di yacht in Nuova Zelanda, per goderti la pesca, devi ricordare che ci può essere solo una rete su una nave, puoi solo tirare la rete manualmente e non dovresti nemmeno provare a vendere il pescato catturato. E per partecipare alla pesca d'acqua dolce (principalmente pesca alla trota), dovrai acquisire un permesso speciale, il cui costo dipenderà dall'età del pescatore e dalla stagione.

Gli amanti della fauna selvatica dovrebbero fare una passeggiata lungo i sentieri della giungla subtropicale, e gli amanti dei "pesci grossi" dovrebbero tuffarsi sott'acqua nelle riserve marine locali, il cui fondo è ricoperto da conchiglie e alghe, tra cui varie i pesci tropicali corrono in giro (alcuni di loro sono endemici). Qui è abbastanza possibile incontrare murene, branchi di numerosi labri australiani o grossi crostacei.

Nella baia sono anche popolari la vela, il kayak e il canottaggio. Se lo desideri, puoi iscriverti a corsi di immersione, partecipare a rituali Maori, ordinare un giro in elicottero, organizzare una gita in fuoristrada o un'ottima pesca.

L'attrattiva della Baia per i turisti è rafforzata da un'ampia gamma di opzioni di alloggio, un servizio di prim'ordine negli hotel locali e una varietà di cucina gourmet a base di pesce.

Sarebbe molto difficile descrivere in un articolo tutta la varietà di attività per il tempo libero, bellezze naturali e di altro tipo, nonché le caratteristiche dell'infrastruttura della Bay of Islands. In conclusione, va notato che i diportisti sono attratti in questo luogo della "Patria del turismo estremo" dal clima piacevole e caldo durante tutto l'anno, dalla pittoresca costa frastagliata con molte baie dall'acqua limpida e scintillante, così come tutto lo splendore della natura vivente, tra balene, orche, pinguini, delfini e molte altre specie di animali e uccelli.

Conclusione

Quando pianifichi un noleggio di yacht in Nuova Zelanda, assicurati di includere nel tuo itinerario la Bay of Islands, il principale luogo di villeggiatura di questo paese, dove vivrai un'esperienza indimenticabile visitando isole sparse con accoglienti lagune lungo la costa e attività di vari tipi di sport acquatici.

Se sei interessato a noleggiare uno yacht in Nuova Zelanda o in un'altra regione del mondo, puoi sempre contattare gli specialisti dell'azienda 2yachts. Allo stesso tempo, puoi essere certo che ti verrà fornita un'assistenza professionale in tutte le fasi della selezione della nave e della registrazione dei documenti di accompagnamento.